Thélios alla Biennale del Cinema di Venezia accende i riflettori sull’eyewear

Vision.biz è stato testimone esclusivo per il settore di un significativo evento che ha avvicinato  ulteriormente l’industria eyewear all’universo della moda, del lusso, dello spettacolo e dell’arte: ospiti di Thélios alla Biennale del Cinema, abbiamo potuto assistere a questo straordinario momento che ha acceso i riflettori sull’occhialeria Made in Italy.

La società eyewear del gruppo LVMH da quest’anno è Official Eyewear Sponsor della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (leggi qui). L’azienda di occhiali di lusso ha fatto così il suo ingresso ufficiale nel mondo  del cinema, che, nel corso dei decenni, ha contribuito in modo determinante a rendere gli occhiali da sole un accessorio fashion, grazie ad attrici e attori iconici. Il punto nevralgico delle attività previste in occasione della 79esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica è la Thélios Suite, allestita presso il prestigioso Hotel Excelsior. Oltre a ospitare lo showroom con una selezione speciale delle collezioni Autunno-Inverno 2022 delle Maison, Thélios ha proposto nella Suite esperienze esclusive per i propri ospiti, press junket per film selezionati e altri eventi per la stampa e l’industria.

“La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è uno degli eventi più prestigiosi e noti in tutto il mondo” – ha dichiarato Alessandro Zanardo, CEO di Thélios. “Siamo orgogliosi di sostenere La Biennale di Venezia, un ambasciatore della cultura italiana a livello globale. Cinema e occhiali sono sempre stati un binomio perfetto, accomunati dal senso estetico e dalla passione per i dettagli ed entrambi in grado di dare alle persone una diversa visione del mondo. Nella storia del cinema gli occhiali hanno contribuito a creare personaggi iconici e a definire le loro personalità: non potevamo trovare partner migliore di questo festival, con cui condividiamo anche le stesse origini venete”.

“C’è un tema di tradizione dell’eyewear nel Cinema – ci ha spiegato Sara Osculati,  Chief Brand and Product Officer di Thélios, durante un momento a noi dedicato nella Suite, in cui abbiamo messo in luce il legame naturale tra il mondo dell’eyewear e quello dell’arte cinematograficaNoi cerchiamo di rappresentare l’eccellenza nel settore e di raccontare una storia attraverso i nostri prodotti. Un altro tema fondamentale è il desiderio di sostenere il Made in Italy e credo che gli investimenti da noi compiuti dimostrino questa volontà. Sicuramente Thélios è oggi una grande realtà, cresciuta molto rapidamente (leggi qui) grazie anche all’arrivo nel 2021 di importanti Maison, cioè Dior e Fendi, a cui si è aggiunta Givenchy nel 2022 . Maison che hanno registrato tutte performance estremamente positive insieme a Céline, con noi fin dagli esordi nel 2018. Thélios si sta inoltre impiantando a livello sempre più internazionale con l’apertura di filiali in tutto il mondo, con assunzioni continue e con la voglia di fare sempre meglio”. (Leggi qui)