Unicredit apre una linea di credito da 6mln di Euro per la sostenibilità di Demenego

demenego-donadelli
Alessandro Donadelli – Foto di Aberto Calcinai ©

 

“Gli storici rapporti con la banca (Unicredit [n.d.r.]) si sono rafforzati con un recente finanziamento legato ai criteri Esg che ci permetterà di spingere sull’innovazione e sulla sostenibilità. Nel corso del 2022 lanceremo anche una collezione di occhiali in bioplastica, che risponderà alle mutate esigenze dei consumatori e che riprende appieno la nostra filosofia del benessere visivo”. Lo ha affermato Alessandro Donadelli – CEO di Demenego – durante un’intervista a Repubblica. Il Gruppo Demenego, leader nel retail ottico del Triveneto, ha vissuto diverse trasformazioni, l’ultima delle quali ha visto il recente arrivo come socio di controllo del fondo Van Investments. La società, inoltre, ha avviato in collaborazione con Unicredit una strategia di espansione ed evoluzione del brand, dal un lato con il potenziamento della presenza dei propri store sul territorio italiano, dall’altro con un impegno nell’ambito della sostenibilità.

Unicredit ha aperto in fatti una linea di credito da 6 milioni di Euro per lo sviluppo di Demenego a livello sostenibile. L’azienda – come ha spiegato Donadelli – si è assunta un impegno etico che coinvolge sia l’offerta al consumatore, sia l’organizzazione del business: “Abbiamo cambiato la gestione della logistica, riducendo le spedizioni, e abbiamo rivisto la gestione degli assortimenti riducendo le numeriche, in modo che anche le aziende possano essere più focalizzate nella produzione di un panel di modelli ristretto. Non siamo dei rivoluzionari ma stiamo apportando piccoli accorgimenti per essere più in linea con i tempi”.