Ray-Ban lancia i primi occhiali NFT della storia

 

Ray-Ban lancia i primi occhiali NFT (Non-Fungible Token) della storia. Un prodotto virtuale che si tradurrà in una brand experience.  Per l’occasione, Ray-Ban ha deciso di affidarsi a un solo artista per la realizzazione di un’opera grafica NFT unica. L’esclusivo NFT sarà infatti creato dall’artista tedesco, con base a Berlino, Oliver Latta, meglio noto con lo pseudonimo “Extraweg”. Extraweg è una dichiarazione di intenti, una provocazione. Mosso da una profonda passione per il valore estetico, l’artista è famoso per le sue opere di motion design tridimensionali altamente provocatorie, attraverso le quali esprime le emozioni e le difficoltà della società moderna. Sono le situazioni quotidiane a ispirare Oliver, che crea immagini spesso ambigue e inquietanti per destare sensazioni nello spettatore e costringerlo a pensare con la propria testa.

È un onore poter lavorare con Ray-Ban, artefici degli occhiali da sole più iconici al mondo, alla creazione del loro primissimo NFT. Per me è importante inserire il valore dell’estetica e del design senza tempo in ogni mio lavoro. Proprio come gli Aviator Ray-Ban, voglio che le mie creazioni vivano per sempre con infinito stile, commenta Oliver Latta. Ray-Ban organizzerà un’asta benefica digitale sul marketplace NFT più grande al mondo, OpenSea, dove i clienti potranno fare la loro offerta per l’opera di @extraweg. A essere raffigurato nell’NFT creato ad hoc sarà il nostro modello più amato e iconico, Aviator: nasceranno così i primi Ray-Ban Aviator in versione NFT della storia. La vendita all’asta ha inizio oggi 27 ottobre e si concluderà il 29 ottobre. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza.