Contraffazione: 7 su 10 prodotti sequestrati riguardano l’ecommerce

Il 56 % dei sequestri doganali effettuati alle frontiere della Ue riguarda il commercio elettronico. Lo sottolinea oggi il Sole24Ore, specificando come analisti e operatori del Made in Italy avessero già fatto notare questo trend, ma che anche l’Agenzia europea per la tutela della proprietà intellettuale (Euipo) ha ufficializzato nel nuovo studio Eiuipo-Ocse, pubblicato ieri, dal titolo «Misuse of e-commerce for trade in counterfeits».

B2B e B2C

Dai dati emerge inoltre che la maggior parte del commercio online a livello mondiale avviene in modalità business to business (82 % del valore totale) mentre il restante 18% (dato 2019) avviene nella modalità business to consumer.

La provenienza dei prodotti contraffatti