Busta elettronica: l’innovativo servizio ZEISS

ZEISS

A partire dal 1° luglio 2021, ZEISS ha messo a disposizione dei propri centri ottici partner l’innovativo servizio di busta elettronica, andando così a digitalizzare il flusso d’ordine dell’occhiale completo, finora totalmente “analogico” e gestito attraverso le classiche buste portaocchiali cartacee.

La novità

Prima dell’introduzione di questa novità, quando l’ottico inviava l’ordine delle lenti, chiedendo anche il montaggio delle stesse sull’occhiale del cliente finale, doveva inserire la montatura all’interno della busta, scrivere a mano le indicazioni utili per la produzione delle lenti e consegnare il tutto al corriere per la spedizione. Questo processo, a tutt’oggi molto diffuso, non consente però di tracciare la spedizione sin dal primo miglio né di assicurare all’ottico una completa visibilità sin dall’inizio del processo: la busta è tracciabile solo nel momento in cui entra nei laboratori ZEISS.

La digitalizzazione

 Per più di due anni, ZEISS Vision Care Italia ha lavorato alla digitalizzazione di questa fase venendo incontro ad alcune esigenze molto sentite dagli ottici partner, ovvero essere sempre aggiornati sullo stato di avanzamento di un ordine e semplificare l’inserimento dei parametri delle lenti. Grazie alla busta elettronica, ora è sufficiente inserire i dati rilevanti per l’ordine all’interno del gestionale MyBusiness e abbinare il barcode presente sulla busta cartacea, in modo che una volta letto da ZEISS, questo fornisca tutte le informazioni necessarie.

I vantaggi per l’ottico sono numerosi:

  • tracciamento del primo miglio: l’ottico può, attraverso la piattaforma MyBusiness, monitorare l’ordine, modificarlo e annullarlo. Non solo, il sistema avvisa ZEISS e l’ottico se ci sono problemi o ritardi nella consegna;
  • percentuale minima di errore sia per l’ottico che per ZEISS, proprio perché vengono a mancare tutti i possibili errori di scrittura e lettura;
  • efficienza e rapidità: la schermata è estremamente facile e intuitiva da compilare, e questo consente di risparmiare tempo ed evitare telefonate di chiarimento per interpretare le calligrafie più complesse;
  • costante aggiornamento delle informazioni: i dati vengono aggiornati in tempo reale direttamente sul gestionale e l’ottico, rispetto al passato, ha accesso a informazioni aggiuntive circa lo status della fornitura delle lenti
  • massima privacy per il cliente finale: le informazioni personali, come ad esempio nome e cognome, non sono più visibili sulla busta, ma sono visibili solo da ZEISS ed esclusivamente online.