Zeiss riduce l’utilizzo di plastica e il consumo di acqua ed energia

ZEISS Vision Care, uno dei leader a livello mondiale nella produzione di lenti per occhiali da vista, si conferma all’avanguardia nella sostenibilità. Con oltre 240 iniziative attive in tutto il mondo, ZEISS promuove una produzione e una logistica più ecologica, ispirata al motto “Green, Safe, Responsible”.

Secondo un recente studio della Banca europea per gli investimenti (Bei), in collaborazione con YouGov (società internazionale di analisi dell’opinione
pubblica) , il 79% degli italiani (più della media europea del 67%) quando compra un prodotto o un servizio tiene conto anche del potenziale impatto sul clima. Il 64%
di essi, però, pensa che le aziende non si impegnino abbastanza su questo fronte.
A livello globale, ZEISS, dal 2018, ha eliminato la quantità di plastica necessaria a produrre 2,5 milioni di sacchetti e ha evitato emissioni CO2 pari alla quantità generata da una persona che vola 40 volte da Taiwan a Berlino. Grazie al miglioramento dei processi produttivi, ZEISS ha risparmiato più o meno la quantità di acqua che bevono, in un anno, 180.000 persone.

Inoltre, insieme ai propri fornitori, ZEISS continua a lavorare anche per migliorare sensibilmente l’eco-bilanciamento dei propri imballaggi: dal 2018, attraverso l’utilizzo di un packaging standard per le lenti semifinite, ZEISS ha risparmiato 68 tonnellate di carta all’anno, più o meno l’equivalente di 1.600 alberi.
Attualmente, ZEISS consuma 9.800 Megavattora (MWh) di energia elettrica rinnovabile nei propri siti produttivi, evitando 1.000 megatoni di anidride carbonica ogni anno: è stato calcolato che ci vorrebbero 7.000 alberi e un progetto di riforestazione di 30 anni per ottenere la stessa quantità di CO2.
In Italia, a partire dal 1° dicembre 2019, ZEISS Vision Care ha attivato su tutto il territorio
nazionale contratti di fornitura di energia elettrica ottenuta al 100% da fonti rinnovabili. In questo modo l’azienda non consumerà più energia prodotta da fonti fossili, ma solo da fonti rinnovabili come impianti eolici, fotovoltaici, idroelettrici etc.

L’utilizzo della plastica è, e rimane, una sfida nella produzione di lenti eco-sostenibili.
Inizialmente le lenti semifinite erano molto più spesse ma, grazie all’aiuto di progettisti ottici, IT specialist e ad altri esperti, ZEISS ha progettato lenti più sottili che oggi arrivano persino a pesare la metà di quelle precedenti, riducendo in questo modo la quantità di plastica utilizzata.