Una EssilorLuxottica sempre più italiana

© Getty Images

Il Consiglio di Amministrazione di EssilorLuxottica ha deciso oggi di proporre i seguenti nominativi per la composizione del futuro Consiglio. I primi nomi che si leggono sono quelli di Leonardo Del Vecchio e Francesco Milleri, in qualità di Amministratori non indipendenti. Seguono Paul du Saillant, Romolo Bardin, Juliette Favre, in qualità di Amministratori non indipendenti, e Jean-Luc Biamonti, Marie-Christine Coisne, José Gonzalo, Swati Piramal, Cristina Scocchia, Nathalie von Siemens,  Andrea Zappia, in qualità di Amministratori indipendenti.

Prende sempre più forma la direzione del nuovo corso, che vede Leonardo Del Vecchio e il suo braccio destro, Francesco Milleri, in posizione predominante rispetto all’iniziale governance paritetica italo-francese del Gruppo. Risulta quindi ulteriormente chiara e concreta l’intenzione del fondatore di Luxottica di “mandare in pensione” il vecchio assetto, spesso criticato dagli azionisti, per assumere il controllo di EssiLux. Le risoluzioni saranno sottoposte al voto degli azionisti in occasione dell’Assemblea Annuale degli Azionisti 2021 della Società.  “Siamo felici di poter presentare oggi delle candidature eccellenti, che si distinguono per esperienza, senso del business e una solida reputazione acquisita in percorsi professionali come dirigenti o membri di consigli di amministrazione di importanti aziende in diversi settori e aree geografiche. Tra loro diamo il benvenuto a candidati che sono stimati dirigenti e rappresentanti di tre rilevanti famiglie imprenditoriali. Siamo sicuri che tutti loro porteranno un contributo significativo per accelerare ulteriormente l’integrazione e garantire il successo della nostra Società anche in futuro“, hanno commentato Leonardo Del Vecchio e Hubert Sagnières, rispettivamente Presidente e Vice Presidente di EssilorLuxottica.