Safilo investe sul Metallo X

safilo

Safilo continua a investire sulla sostenibilità e sull’innovazione di processo grazie a una partnership strategica con Coventya, player globale con oltre novant’anni di esperienza nello sviluppo di specialità chimiche di qualità per i trattamenti di superficie.

Il brevetto Metallo X

Grazie al lavoro congiunto tra le due aziende, Safilo è il primo player del settore eyewear a utilizzare in esclusiva ‘Metallo X’, il nuovo innovativo brevetto Coventya che permette di ridurre del 90% l’utilizzo di metalli preziosi nei trattamenti galvanici per la produzione di montature da vista e da sole. Il materiale ‘Metallo X’ è stato introdotto nello stabilimento di Longarone e permetterà a Safilo di ridurre notevolmente l’uso e il consumo di palladio, metallo estremamente prezioso e raro data la sua scarsità in natura. Questa soluzione contribuirà quindi a un minor sfruttamento del suolo per il reperimento, in particolare, di metalli preziosi con un conseguente minor impatto della produzione in termini di sostenibilità ambientale. ‘Metallo X’ è stato utilizzato nelle collezioni Safilo prodotte in Italia a partire dalla collezione agosto 2021.

L’utilizzo di ‘Metallo X’ nei processi produttivi Safilo è un’ulteriore evoluzione dei processi di produzione sostenibili lanciati negli scorsi anni con i trattamenti galvanici nickel-free, grazie ai quali il Gruppo ha eliminato l’uso del nichel, un metallo bianco-argento che viene tradizionalmente impiegato nei trattamenti galvanici di rifinitura degli occhiali, garantendo al contempo standard di eccellenza del prodotto ancora più alti grazie alle nuove tecnologie impiegate.

La collaborazione con Coventya è particolarmente strategica per Safilo perché ci permette di introdurre per primi una nuova ed efficace soluzione sostenibile nei processi produttivi dei nostri occhiali”, ha dichiarato Fabio Roppoli, Chief Product Supply Officer del Gruppo Safilo. “Con l’eliminazione dell’utilizzo del palladio in favore di Metallo X compiamo un ulteriore passo avanti nell’ambito delle nostre strategie di business incentrate sulla sostenibilità e siamo sicuri che questa innovazione possa essere apprezzata dai nostri Clienti e consumatori, sempre più attenti a queste importanti tematiche”.

È stato particolarmente significativo per noi riuscire a creare un materiale che offrisse le stesse caratteristiche qualitative e tecniche del palladio e potesse essere utilizzato in sostituzione completa dei metalli preziosi naturali”, ha dichiarato Coline Nelias, International Product Manager Coventya. “Grazie alla collaborazione con il team Safilo il nostro brevetto è stato introdotto nei bagni galvanici di Longarone in maniera efficace e con standard qualitativi elevati”.