Safilo approva i risultati del primo semestre 2021

angelo-trocchia

Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha esaminato e approvato i risultati del primo semestre 2021.

Angelo Trocchia, Amministratore Delegato di Safilo, ha commentato:

“Siamo molto soddisfatti che il secondo trimestre abbia continuato a registrare le solide performance di vendita e redditività messe a segno nei primi tre mesi dell’anno, consentendoci di chiudere il primo semestre del 2021 con un significativo rimbalzo del business rispetto all’anno precedente e ben sopra i livelli raggiunti nel primo semestre 2019, con vendite in crescita del 7,7% a cambi costanti e EBITDA adjusted1 in aumento del 20,5%.

Nel periodo abbiamo continuato a cogliere le opportunità di business che il rinnovato portafoglio marchi ci ha messo a disposizione nei nostri mercati di riferimento.

Abbiamo beneficiato della significativa crescita organica messa a segno dai nostri marchi core già presenti in portafoglio, così come della piena compensazione dei brand usciti a fine 2020 con le nostre acquisizioni di Blenders e Privé Revaux e l’efficace introduzione di nuovi marchi in licenza.

Il nostro percorso di ripresa è stato certamente supportato dallo sprint della ripresa dei consumi negli Stati Uniti, e nuovamente dalla crescita tonica del business in Cina, in Australia e in buona parte dei paesi medio orientali.

Anche nel 2° trimestre, la crescita delle vendite è arrivata dalla forte progressione registrata in tutti i mercati dalle montature da vista, per noi particolarmente sostenuta nel canale degli ottici indipendenti, e dall’altrettanto forte impulso che la crescita delle attività outdoor ha dato ai prodotti sportivi di Smith.
Le vendite di occhiali da sole, nel periodo frenate dalle restrizioni ancora presenti in molti mercati a causa della pandemia, hanno continuato invece a beneficiare della forza del nostro canale online, in crescita double-digit anche nel secondo trimestre, grazie alla vivacità del business realizzato attraverso gli internet pure player e delle vendite direct-to-consumer di Blenders e Smith.

Siamo anche soddisfatti dell’andamento del nostro cash flow grazie al quale il nostro indebitamento finanziario netto è rimasto sostanzialmente stabile rispetto a fine 2020. Un risultato questo che abbiamo ottenuto nonostante il cash out sostenuto nel periodo per la chiusura definitiva del sito produttivo di Ormož, con il quale abbiamo compiuto un altro significativo passo avanti nella realizzazione del nostro piano di ristrutturazione industriale.

Di pari passo, abbiamo continuato il lavoro di ribilanciamento del nostro portafoglio marchi, con inserimenti mirati che ci consentano di rivestire un ruolo di primissimo piano nei diversi segmenti e mercati di riferimento dell’eyewear. Dopo aver siglato a maggio con Dsquared2, abbiamo annunciato qualche settimana fa una nuova partnership con Carolina Herrera, un marchio forte, apprezzato nel mondo per l’estrema eleganza e femminilità dei suoi prodotti, che a partire da gennaio 2022 ci consentirà un immediato rafforzamento della nostra proposta donna.

I risultati del primo semestre 2021 e la continuazione dei trend positivi all’inizio del terzo trimestre ci consentono di guardare con ottimismo alle prospettive di crescita per l’anno in corso e di consolidare la nostra ambizione di superare già nel 2021 i livelli di business pre-pandemia del 2019.”