Operazione GrandVision: ecco chi potrebbe rilevare i 351 store di EssiLux

Al via il processo competitivo per la vendita dei 351 store che EssilorLuxottica dovrà cedere per soddisfare le richieste dell’Antitrust europeo nell’ambito dell’operazione GrandVision (leggi qui). Secondo quanto riportato dal Sole24Ore, è cominciata la fase di manifestazione d’interesse da parte di gruppi, fondi e private equity internazionali.

La rosa dei nomi

Oltre ai nomi già circolati, cioè il leader del retail tedesco Fielmann e la multinazionale francese Alain Afflelou, emergono l’italiana Vision Group (interessata alle insegne VistaSì) e PAI, un gruppo finanziario specializzato nel settore, che conta tra le proprie controllate anche Marcolin.