Liò Factory: siamo pronti per il DaTE e abbiamo progetti ambiziosi

Pubblichiamo di seguito una bellissima riflessione di Adriano Lio, founder, owner e designer del brand Liò Factory.

Fase 4: guardiamo al futuro con occhi nuovi!

Il cambiamento, oltre che necessario, dovrà essere profondo e radicale, dovremmo imparare a guardare le cose da altre prospettive, perché il mondo è cambiato.

Lo scossone che ci ha dato quest’emergenza sanitaria non ci ha tuttavia fatto perdere l’entusiasmo. Noi non abbiamo rinunciato ai nostri sogni, non è diminuito l’amore per il nostro lavoro, non abbiamo perso le nostre passioni. Il cigno nero che ha fatto sprofondare il mondo nell’ora più cupa degli ultimi decenni, ci sta dando nuovi stimoli per cambiare e rinascere.

Il primo grande appuntamento dell’autunno sarà il DaTe, avrà luogo a Firenze, cuore pulsante dell’Italia, città di abbagliante bellezza, culla del Rinascimento, dove tutto ebbe origine, dove un travolgente vento di cambiamenti portò ad una nuova visione dell’uomo e del mondo, che finalmente si scrollò di dosso il pesante fardello del Medioevo. La città che diede origine alla nostra lingua, fucina di artisti, fiorentini illustri, pensatori, scienziati, architetti, geni della scienza e… scopritori di nuove terre. Qui troviamo infatti lasciti di inestimabile valore dai personaggi che proprio qui hanno fatto la storia: dal genio universale di Leonardo da Vinci a Michelangelo, Raffaello, Brunelleschi, Boccaccio, Petrarca, Dante Alighieri, Giotto, Cimabue, Galileo Galilei… solo per citarne alcuni. Così tanti personaggi che travolti dal genio si incontrarono per le vie e le piazze di Firenze, dei mostri sacri che segnarono un solco indelebile.

Firenze, in questo momento storico assume simbolicamente il ruolo di un punto di ripartenza per il nostro settore, il DaTe sarà un nuovo inizio, sarà un abbraccio simbolico dell’Italia intera che si incontra proprio a metà strada, con lo sguardo rivolto al futuro, senza paura. Proporre e confermare questa fiera in questo periodo estremamente delicato e incerto è un messaggio positivo e pieno di speranza.

Ripartiamo da noi. Ripartiamo dall’ Italia.

Si impongono soluzioni condivise a tutti i livelli. E’ importantissimo ora più che mai credere in noi e nel nostro meraviglioso Paese, poiché mai come ora siamo chiamati a riscoprirne l’appartenenza. Aggrappiamoci a quel sentimento di patriottismo, aiutando la nostra Italia e comperando italiano, perché è sulle spalle delle imprese italiane che si regge il futuro e la rapida ripresa del nostro Paese. Sarebbe bello ascoltare chi ci sta accanto, favorendo il design e la qualità che da sempre ci contraddistingue, valorizzare di più le nostre eccellenze, le energie disponibili e la creatività già esistente, perché innata.

Aiutiamo questo nostro Paese a rinascere, investendo nel Made in Italy. Investiamo nell’autenticità, diamo importanza alla nostra storia fatta di tradizioni, arti e mestieri di inestimabile valore e impariamo a valorizzare ciò che ci distingue nel mondo. Il meglio di noi verrà proprio da qui, dalla nostra creatività, che da sempre sposa qualità e inventiva, creando autentica bellezza. La fiducia e l’ottimismo sono due grandi forze creatrici, motori di nuovi valori e solo se crediamo nella bellezza e nelle capacità del nostro Paese, il nostro mondo potrà realmente cambiare.

Anche noi in Liò stiamo rimodulando i nostri equilibri e stiamo pensando al futuro. Le nostre collezioni in uscita a settembre si arricchiranno di nuovi modelli, risultato di mesi di riflessioni più ponderate e di un grosso lavoro di design, di ricerca di materiali e combinazioni sempre nuovi. Continuamente in crescita, con un’offerta sempre più ampia, con la garanzia di qualità e passione che da sempre ci contraddistinguono.

Abbiamo dei progetti ambiziosi e non vediamo l’ora di poterli realizzare, parte di essi sono già stati portati avanti con grande soddisfazione e avremo il piacere di presentarli al DaTe.”