Stati generali dell’occhialeria: botta e risposta tra Safilo e Thelios

A sinistra Angelo Trocchia, a destra Giovanni Zoppas

Convocati dalla Regione Veneto il 15 novembre, gli Stati generali dell’occhialeria hanno messo sul tavolo la questione occupazionale nel settore. Argomento spinoso a Longarone – dopo il passaggio di licenza Dior da Safilo a Thelios (Marcolin LVMH) – che ha generato un botta e risposta tra gli amministratori delegati dei due Gruppi.

«Ci saranno persone diversamente giovani che avranno bisogno di trovare collocazione.  Faremo la nostra parte, ma la nostra decisione è di puntare moltissimo sui giovani, non solo nelle fabbriche ma anche su livelli di professionalità più alti». Ha affermato Giovanni Zoppas, amministratore delegato di Thelios. Il riferimento è agli scompensi occupazionali che si creeranno da gennaio 2021, quando il passaggio di licenza delle produzioni Dior da Safilo a Thelios sarà effettivo.

«Competenza è competenza, non segmenterei il concetto legandola all’età». Ha risposto l’amministratore delegato di Safilo, Angelo Trocchia.

«Sarebbe una cosa assurda – ha aggiunto Trocchia – se si perdessero competenze enormi che sono qui da anni, ci sono maestranze che hanno prodotto i migliori occhiali delle migliori marche del mondo. Non possiamo nascondere gli effetti sull’occupazione che osserveremo nei prossimi mesi, ma credo ci voglia un impegno un po’ di tutti, nel distretto, per non commettere l’errore di disperdere le competenze dell’area».

«Siamo qui, dunque, per chiedere che il distretto possa in maniera virtuosa non disperdere, ma anzi salvaguardare, un preziosissimo patrimonio di capitale umano – ha concluso Trocchia – fatto di esperienza, competenze e capacità, garantendo a tutte le maestranze le migliori opportunità di ricollocazione all’interno del territorio o trovando soluzioni alternative attraverso nuova formazione e riqualificazione, anche alla luce delle nuove tecnologie e dell’industria 4.0 che sempre più stanno segnando l’evoluzione del comparto».

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all’utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Cookie policy Cookie policy