Fielmann a giugno cresce del 3% su base annua e implementa Vision 2025

Marc Fielmann, Ceo di FielmannAG

Nel secondo trimestre 2020, le vendite del Gruppo Fielmann sono diminuite considerevolmente a causa dell’epidemia (nel solo mese di aprile hanno segnato un calo del 70% su base annua), ma il retailer tedesco già a maggio ha cominciato a vedere una ripresa. A giugno l’azienda ha registrato vendite superiori rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

A maggio, le vendite di Fielmann sono aumentate del 157% rispetto al mese precedente (-26% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno), mentre a giugno sono cresciute del 29% rispetto al mese precedente e del 3% su base annua. Il gruppo tedesco, intanto, continua a implementare il programma Vision 2025, promuovendo sia la digitalizzazione sia l’espansione internazionale mediante investimenti significativi: il nuovo flagshipstore Fielmann ad Amburgo, inaugurato a giugno, consente ai visitatori di sperimentare per la prima volta la piattaforma omnichannel dell’azienda. Proseguono anche tutte le iniziative legate alla digitalizzazione del modello di business e il piano di espansione: per la fine del 2020 Fielmann sta pianificando, infatti, un totale di 80 nuove aperture, trasferimenti e ampliamenti. La maggior parte dei nuovi negozi apriranno nei mercati in crescita, quali Italia e Polonia. Attuali trattative, rendono probabile l’ingresso di Fielmann in un nuovo mercato entro i prossimi 12 mesi, grazie a un’acquisizione.