EssilorLuxottica si rivolge all’Antitrust per sciogliere il nodo GrandVision

EssilorLuxottica ha proposto all’Antitrust europeo dei rimedi per rispondere alle preoccupazioni di concorrenza in seguito all’acquisizione di GrandVision. Con queste parole il Sole24Ore ha aperto un articolo dedicato alla trattativa in corso tra il colosso italo-francese e il gruppo olandese. Dopo il superamento di alcuni step negli ultimi mesi, riparte quindi il conto alla rovescia per una decisione da parte della Commissione Europea. L’esecutivo di Bruxelles dovrà  valutare alcuni aspetti problematici della transazione, legati alla concorrenza dei prodotti ottici sul mercato. 

In estrema sostanza, la posizione di primo piano di  GrandVision nella distribuzione al dettaglio potrebbe impattare sulla concorrenza, riducendola. Inoltre, EssilorLuxottica potrebbe avvalersi del proprio peso sul mercato per influenzare e aumentare i prezzi. In discussione sono anche le condizioni di fornitura per i retailer concorrenti di GranVision. Ora dunque, la Commissione Europea eseguirà un test sui rimedi proposti da EssilorLuxottica, il verdetto è atteso per il 12 marzo.