Alle lenti del futuro basterà un battito di ciglia

Lenti a contatto robotiche capaci di regolare lo zoom proprio come una macchina fotografica digitale, ma con un semplice battito di ciglia.
Dall’Università della California arriva l’ultima novità in fatto di tecnologia oftalmica. I ricercatori di San Diego hanno messo a punto una lente biomimetica capace di reagire e adattare la propria prestazione in base agli impulsi generati dall’occhio del portatore.
La lente infatti è in grado di regolare la lunghezza focale traducendo i segnali elettro-oculari emessi dall’organo della vista nella sua totalità.
Questi input sono raccolti grazie ai movimenti specifici dell’occhio: in alto, in basso, a destra, a sinistra e col battito di ciglia. Per “attivare” lo zoom su un oggetto basterà quindi osservarlo e sbattere le ciglia, la lente farà tutto il resto.